Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2014

#3.

La verità è che con questo blog, non solo spero di trasmettervi tanta speranza, ma anche di trarne da voi. E per questo vi ringrazio, per i commenti che lasciate, per la speranza che mi trasmettere, e ricordate di non arrendetevi mai. 

Ho passato un Natale sereno, il primo che io possa ricordare tranquillo da quando soffro di DCA. Fra alti e molto bassi alla fine però ho fatto grandi passi e devo saperlo riconoscere a me stessa, saper premiare il mio impegno e la mia volontà. La dietista, fra la forza e l'appoggio che sa darmi, mi sta anche insegnando tantissime cose, [mi è molto più d'aiuto lei che lo psicologo]...........ad esempio di darsi piccoli obbiettivi e di raggiungerli piano piano anzichè proporsi di scalare una vetta irraggiungibile rimanendo delusi e farsi trascinare dall'ormai è fatta, mandiamo tutto a rotoli...
e così sto facendo, i suoi consigli sono oro colato. 

Credo che le persone che soffrono di un disturbo alimentare, nel loro cammino verso la guarigione, …

#2.

Solo io so quanto avrei da scrivervi, quanto vorrei dirvi. 
In questi giorni, nelle mie ore di noia e solitudine, mi sono fatta un giro sulla nuova piattaforma. Con amarezza, in poco, capisco che purtroppo ci sono ancora tantissime ragazze che inneggiano alla malattia, moltissimi blog tappezzati di immagini con ragazze al limite della magrezza, le riconosco, sono gli stessi volti scavati e le stesse ossicina dalle quali mi sono fatta ingannare quando disperatamente volevo perdere peso. Le parole che leggo sembrano darmi fastidio, quella convinzione che Ana ti starà vicina, ti aiuterà, sarà tua amica.. non è vero, non è vero niente. Mi dispiace tanto da farmi venire un nodo alla gola, perchè capisco che quelle parole non sono dettate da loro, ma dalla malattia, e in mezzo a tutte quelle parole che fino a poco tempo fà mi appartenevano, l'unica cosa che mi viene in mente è come mi aveva ridotto la malattia....e solo ora, ora che ho fatto un passo indietro, togliendomi dalla mente di …

#1.

❝E' difficile credere nei disturbi alimentari. Chi li osserva da fuori non riesce a concepire 
che il cibo possa diventare un nemico così, all'improvviso, apparentemente senza motivo. Chi la vive non riesce più a capire come sia possibile per le persone riuscire a mangiare senza pensieri, senza ansia, senza angoscia.❞


Ci ho messo un po' prima di scrivere il primo post. Ogni cosa che ho per la testa non mi sembra quella giusta. Ho deciso di aprire un nuovo blog perchè una "vecchia" parte di me se ne sta andando, una parte di me che negli anni si è fatta spazio in silenzio prendendoselo praticamente tutto, prendendosi il mio tempo, la mia spensieratezza, il mio amore per le cose, una parte che letteralmente ti mangia, piano e di nascosto, una parte malata che non voglio più faccia parte della mia vita, mai più.

Quando ero una bambina robusta, non riuscivo a capacitarmi del fatto che "certe" persone nonostante fossero magre si vedessero in modo distorto, si v…